Efficienza energetica e fonti rinnovabili rendono il traguardo Strategia 20 20 20 sempre più vicino

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ha recentemente pubblicato i dati dell’inventario nazionale sui gas serra in riferimento all’anno 2016. I dati che emergono dal report sono davvero incoraggianti: rispetto al 1990 le emissioni in Italia sono calate del 17,5%, risultato del tutto in linea con il Protocollo di Kyoto e la Strategia 20 20 20 ideata dall’Unione Europea. Protagonisti di questo grande miglioramento sono la produzione di energia da fonti rinnovabili e l’incremento dei programmi di efficienza energetica.

La riduzione dei gas serra in questi anni è sì dovuta non solo al calo di produzione industriale, ma è specialmente legata all’aumento dell’uso di fonti rinnovabili per la produzione energetica, soprattutto di tipo eolico ed idroelettrico.

Riscontri positivi sono stati ottenuti anche sul fronte delle emissioni di anidride carbonica. Tra il 1990 ed il 2016 la CO2 immessa nell’ambiente è calata da 518 milioni di tonnellate a 428 milioni, una riduzione di oltre il 20%. Anche le quantità di metano (CH4) e protossido di azoto (N2O) immesse nell’ambiente si sono abbassate in questi ventisei anni.

Non tutti i settori hanno contribuito nella stessa maniera all’avvicinamento al traguardo del Programma 20 20 20. Le aziende che hanno ridotto maggiormente le emissioni di CO2 lavorano nei campi dell’energia (- 23,9%), delle costruzioni e nell’ambito manifatturiero (-48,8%).

I dati registrati nel 2016 e confermati anche nel 2017 risultano essere ancora più incoraggianti se si considera che la diminuzione delle emissioni è stata accompagnata da un aumento del PIL di circa l’1,5%. La correlazione tra crescita economica ed incremento delle emissioni di gas serra non è più esistente, quindi. 

Il trend stabilito nel biennio passato sembra essere stato confermato anche nel primo trimestre del 2018, il che rende estremamente fattibile non solo il raggiungimento degli obiettivi stabiliti in ambito europeo per il 2020, ma anche il taglio delle emissioni del 40% rispetto al 1990 formulato per il 2030. 

Renovis Rational Energy Solutions offre alle aziende operanti in molti settori industriali diversi, tra cui quello siderurgico e dell’automotive, un aiuto concreto per rendere gli impianti conformi alle nuove leggi in materia di efficienza energetica ed emissioni inquinanti e di gas serra. Grazie a servizi e prodotti personalizzati, le imprese possono ridurre gli sprechi ed aumentare la produzione, raggiungendo obiettivi importanti in termini di ricavi e guadagni.

Per saperne di più sulle nostre proposte, contattateci.
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la sezione cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.